MODENA RUGBY-Marchiol SAN MARCO RUGBY
32-31

(Serie A Girone 1 2004/05 - recupero della 18a Giornata)

TABELLINO


COMMENTI

Modena Rugby col...brivido
Sconfigge San Marco ma rischia la beffa a allo scadere

MODENA RUGBY CLUB_______32
SAN MARCO RUGBY__________31

MODENA. Il Modena Rugby Club si congeda dal proprio pubblico con una bellissima vittoria conquistata al termine della miglior gara della stagione contro il forte San Marco. Il quindici di Bordon, nonostante le assenze e l'espulsione (affrettata) di Nichitean dopo 21' per proteste, ha messo in campo carattere e intensità per conquistare i 5 punti (contro i 2 dei veneti). Subito in meta Cortese, poi il pareggio ospite e l'espulsione, seguita da 20' di grande rugby dei gialloblù, coronati dalle mete di Negroni e Genesini (tra i migliori in campo assieme a Torraga). Nella ripresa la reazione ospite, poi ancora una meta di Negroni e due calci di Ivanciuc. In pieno recupero un episodio clamoroso: meta di Carlesso, che slalomeggia e schiaccia in mezzo ai pali, per Williams la trasformazione che darebbe la vittoria agli ospiti pare una formalità, ma colpisce la trasversale e la palla non supera i pali, tra il tripudio dei gialloblù. In classifica il Modena consolida il quinto posto, in vista dell'ultima gara a Roma con la Capitolina. Oggi a Sesto Fiorentino la finale del Trofeo degli Appennini per l'Under 19 contro Piombino. (paolo seghedoni)


Rugby, Modena finisce vincendo per un...palo

32-31

Vittoria da 5 punti per il Modena rugby contro il San Marco, successo rocambolesco ma meritato, grazie alla gara migliore della stagione giocata con straordinaria intensità dai gialloblù di Bordon. Gli ospiti mancano la vittoria sull'ultima trasformazione, che prende il palo trasversale.


Williams fallisce una trasformazione e il Marchiol cede al Modena

32-31

MODENA - E' una sconfitta che ha dell'incredibile quella del MarchiolSanMarco a Modena. Non per il risultato che ci puo' stare (anche se il ko con un solo punto ha comunque il sapore della beffa) ma per come è maturata in pieno recupero. Gran meta di Carlesso, che taglia il campo e schiaccia l'ovale in mezzo ai pali, trasformazione affidata al piede sinistro di Williams che però centra la barra trasversale con l'ovale che rimbalza al di sotto. I due punti vittoria sfumano e resta una beffa che regala due punti inutili ai veneti e 5 ai locali.
Era una gara che contava ormai poco con squadre disposte a darsi battaglia a viso aperto prediligendo il gioco. Il Marchiol, subito sorpreso dalla meta di Cortese dopo nemmeno un minuto, prende in mano le operazioni e comincia a spingere, tanto che gia' al 12' Ansell approfitta della spinta della mischia (nettamente superiore a quella emiliana) per pareggiare i conti, grazie anche alla trasformazione di Williams. Modena, poi, perde il suo giocatore piu' rappresentativo, l'apertura rumena Nichitean che si fa cacciare. La gara sembra segnata con i veneti che proseguono a spingere, anche se l'ex di turno Montalto e Torraga giganteggiano in seconda e terza linea. Pian piano, infatti, i padroni di casa prendono il ritmo giusto e vanno in meta due volte, con Negroni e poi al termine di una splendida azione personale del mediano di mischia tascabile Genesini. Dopo il riposo il San Marco riordina le idee e attacca con continuita', grazie alla spinta della mischia e alla buona gara dei mediani. Al 49' e' Ansell a bissare la meta, mentre al 57 e' lo scatenato Williams a chiudere una bella azione dei tre quarti in meta per il pareggio a quota 19. Il San Marco pare ora incontenibile, ma un calcio di Ivanciuc rilancia Modena, subito ripresa e sorpassata ancora da Williams. La gara rimane intensa e godibile. Modena non ci sta a perdere e sfrutta una mischia ai 5 metri per segnare la quarta meta con Negroni, mentre al 74' e' ancora un piazzato di Ivanciuc a dare 6 punti di margine ai locali. Il finale del Marchiol (nonostante l'ammonizione a Carlesso che costa 10' in panchina) è veemente, gli assalti però sortiscono, a tempo scaduto, la meta di Carlesso e l'incredibile mancata trasformazione di Williams.


IMPRESA DEI GIALLOBLU: IN 14 SCONFITTO IL SAN MARCO PER 32-31


Recupero della 18 a giornata, di fronte due squadre che hanno poco da chiedere al campionato, il Modena al sesto posto tranquillo, il San Marco quarto dopo una stagione passata al secondo posto con pochissime possibilità di raggiungere i play –off. A questo va aggiunto un Modena fortemente rimaneggiato che schiera una formazione inedita nel pacchetto degli avanti. Si parte e dopo un minuto il Modena è già in meta con Cortese abile a sfruttare un’invenzione del mediano Genesini, alla fine il migliore in campo insieme a Torraga. Poi l’episodio che potrebbe cambiare volto alla gara, Nichitean viene ammonito e poi espulso per proteste, (inusuale la procedura senza il coinvolgimento del capitano almeno sul primo giallo) ma il Modena è in giornata e riesce a ribattere colpo su colpo i tentativi di recupero del San Marco. Finale da infarto quando, sul 32 a 26 per Modena, dopo avere indicato tre minuti di recupero l’arbitro fa proseguire la partita per ulteriori 4 interminabili minuti che consentono al San Marco di segnare una meta al centro dei pali, impossibile sbagliare da lì, ennesima beffa e partita persa…..no!!! Pallone contro la traversa e di nuovo in campo! Meritata vittoria per cuore e per gioco sicuramente la più bella partita dell’anno.
(www.modenarugby.it)




Torna alla Home Page